10
Feb
10

Divagazioni immoraliste (2)

L’uomo dabbene è un atleta che si compiace a lottar nudo; egli disprezza tutti quei vili ornamenti che impaccerebbero l’uso delle sue forze, e che per la maggior parte non son stati inventati che per nascondere qualche deformità

Friedrich Nietzsche? No, Jean-Jacques Rousseau, Discorso sulle scienze e sulle arti. Il tema di quest’opera, oggetto di un concorso che Rousseau vinse nel 1750 presso l’Accademia di Digione, era: “Se il rinascimento delle scienze e delle arti ha contribuito alla purificazione dei costumi”. La risposta di Rousseau, contro l’opinione predominante dell’epoca dei Lumi, è un sonoro NO.

Rousseau, alfiere di tutti gli arcadismi moderni e precursore di tutte le nostalgie ecologiste, sosteneva notoriamente la tesi secondo cui le scienze e le arti sono ad un tempo segno e causa della decadenza dei costumi. E lo faceva celebrando le virtù rustiche del cittadino romano e del contadino gallico. Ora, non che si debba cedere a una fantasia così ingenua (anche se lo è meno di quanto sembri), ma certamente l’idea che la vita etica abbia più a che fare con una rude lotta con l’imprevedibile che con un lezioso balletto in calzamaglia è antica:

Un’arte che ti insegna a vivere è più simile alla lotta che alla danza, perché è necessario essere pronti  ad affrontare saldi e in piedi accidenti improvvisi e imprevedibili

Marco Aurelio, Pensieri, VII, 61

Annunci

5 Responses to “Divagazioni immoraliste (2)”


  1. 11/02/2010 alle 15:06

    uhm… ok, ma questo non esclude che ci si prepari alla lotta no? voglio dire, se possiamo allenarci solo “naturalmente”, ci alleniamo solo naturalmente; ma se possiamo allenarci anche grazie alla tecnica/tecnologia, visto che quello che conta è rispondere prontamente agli accidenti, per quale motivo non farlo? 😉

  2. 11/02/2010 alle 16:35

    😉 Claro que sì! Cioè possiamo allenarci con ogni tipo di strumento. Il punto di Rousseau è che il lusso e le raffinatezze non costituiscono un tipo di allenamento adatto. E sarei pronto a dire lo stesso sui potenziamenti nei casi in cui generino una dipendenza per compiti elementari o fondamentali. Non essendo uno sport (o non essendo solo uno sport), la vita richiede di esser pronti anche quando non hai la pillola o la protesi a portata di mano. Inoltre, in questi casi contano proprio quelle capacità, non solo fisiche ma di intelligenza (non cultura o erudizione, intelligenza!), sulle quali, per dir così, puoi sempre contare per cavarti d’impaccio. Non si può sempre star sotto ritalin. Però forse si può stare con un chip fisso impiantato sempre (se le batterie non si scaricano troppo in fretta): e francamente non vedo perché no (rousseau non sarebbe d’accordo, forse).

  3. 3 Luisa Broli
    12/02/2010 alle 00:39

    La danza, per fortuna, non è sempre un lezioso balletto in calzamaglia.
    “La danza è una forma originaria dell’esserci umano… e al tempo stesso una forma originaria dell’essere in generale… è la verità e al tempo stesso la giustificazione dell’essere stesso del mondo, la più inconfutabile ed eterna di tutte le teodicee. Non insegna nulla, non discute nulla, incede maestosamente e, con questo incedere maestoso, porta alla luce il fondamento di ogni cosa: non volontà e potenza, non angoscia e pena, non tutto ciò che vuole imporsi sull’esistenza, ma ciò che è eternamente signore di sé e divino. La danza è la verità di ciò che è, ma nel modo più immediato, la verità di ciò che vive” (W.F.Otto).
    E se la danza fosse imprevedibile proprio come la vita?

  4. 12/02/2010 alle 13:14

    “per quelli di noi che capiscono qualcosa, la danza è la massima espressione” e poi non ricordo più di cosa in specifico. di qualcosa di buono e veramente umano.
    ho citato snoopy.

    (io non sono assolutamente capace)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Enter your email address to subscribe to this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 8 follower


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: